INVENTARIO DELLE COLLEZIONI  SCIENTIFICHE

possedute dai soci della Società per gli Studi Naturalistici della Romagna

Premessa

Molte volte tra gli associati, che in grande percentuale sono proprietari di collezioni di materiale biologico e naturalistico anche rilevante dal punto di vista scientifico, si è sviluppato un dialogo sul destino futuro - in un futuro assai lontano, s’intende - delle loro raccolte, anche alla luce delle difficoltà di soddisfacente collocamento che hanno incontrato quelle di colleghi scomparsi.
Le difficoltà di accoglienza da parte dei pochi, pochissimi, musei naturalistici decentemente strutturati, specie in area romagnola, ed anche l’assenza di precise disposizioni in merito, hanno sovente esposto anche pregevoli e storiche collezioni ad un misero destino di smembramento con la conseguente perdita di quel valore "d’insieme" che le collegava ad un territorio e ad un periodo di ricerca.
La Società degli Studi Naturalistici della Romagna non è in possesso di soluzioni di validità generale per questo delicato tipo di problema ma ritiene che la conoscenza dello ‘status’ delle collezioni possedute dai soci sarebbe comunque elemento indispensabile nella ricerca di tali soluzioni; e, aggiungiamo, potrebbe condurre a risultati sorprendenti e di grande interesse.

Per le ragioni citate sopra viene promosso un ‘censimento’ basato sulle risposte ad una serie di domande.
I risultati di tali risposte rimarranno rigorosamente interni; non verrà né comunicato né pubblicato alcun dato associato al nominativo del socio-collezionista, ma solamente saranno utilizzati in modo anonimo dati complessivi e per le sole finalità sopra esposte; ogni deroga a questo principio sarà motivatamente richiesta, su mandato del Consiglio Direttivo della Società, al/ai soci stessi.

Inoltre sarà utile per gli scopi dichiarati conoscere se il nostro socio collezionista progetti di, o abbia già intrapreso contatti con Istituti, Musei, Università o altri per la cessione, gratuita o onerosa, di parte o dell’intera sua collezione, senza che per questa informazione sia necessario declinare il nome dell’istituzione né i dettagli della trattativa.

Introduciamo inoltre il complesso argomento dei volumi, sovente opere di valore storico, o dei periodici scientifici detenuti dai nostri associati ed anch’essi esposti al rischio di un destino ‘inglorioso’: anche per essi siamo a chiedere dati sommari e l’indicazione delle intenzioni del proprietario.

Infine, ed oltre alle risposte ai quesiti puntuali, chiediamo al socio compilatore di esprimere una sua valutazione sulle possibilità future di mantenimento della collezione nel sito che attualmente l’accoglie, e i suoi ‘desiderata’ per un futuro cambiamento tra le opzioni che potrebbero presentarsi (Museo locale, Museo regionale, Istituto Universitario, o altro) con una cessione non remunerata oppure onerosa.

Confidiamo nella Vostra condivisione dei motivi che ci hanno spinto ad intraprendere questa indagine conoscitiva e speriamo in una dettagliata riposta ai quesiti in un ragionevole lasso di tempo.

Istruzioni

Scaricate il file  questionario ,  compilatelo scrivendo le risposte dopo i due punti nei vari paragrafi di competenza; usate lo stesso carattere del testo ma possibilmente in grassetto.

Ovviamente vanno compilate solamente le parti di interesse, lasciando inalterate o cancellando le altre. Non dimenticate di mettere i vostri dati alla fine. Salvate il vostro lavoro in formato .doc per conservarne memoria e poi speditelo come allegato con una mail a info@ssnr.it ; oppure stampatelo a mandate il cartaceo alla casella postale 143 – 48012 Bagnacavallo (RA).

Grazie per la collaborazione !